Il Clos de la Vigne du Palais des Papes:
Portabandiera di Avignone, capitale dei vini Côtes du Rhône

Unico vigneto DOC entro le mura di Francia, iscritto nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, le Clos de la Vigne du Palais des Papes domina meravigliosamente la Città storica e il Rodano dall’alto del Rocher des Doms.

Di proprietà della Città di Avignone, il vigneto è stato sublimato dai Compagnons des Côtes du Rhône con i primi ceppi piantati nel 1997. Grazie al sostegno di numerosi partener, i Compagnon curano tutto l’anno la manutenzione di questa parcella.

I Compagnons des Côtes du Rhône si occupano della lavorazione della vite con la massima attenzione, in collaborazione con il Liceo professionale viticolo di Orange.

Urban Vineyard Association

Nel 2020, Le Clos de la Vigne du Palais des Papes si è unito all’associazione “Urban Vineyard Association” (U.V.A.). Quest’associazione internazionale è stata creata per riunire le vigne urbane europee, tutelarne il patrimonio agricolo, storico e culturale e promuoverne il valore turistico e culturale. L’associazione creata in Italia raggruppa i vigneti di Torino, Siena, Montmartre, Venezia (due vigne), Milano, Palermo, Lione e oggi Avignone.

La nuova piantagione del Clos de la vigne du Palais des Papes

Con un impegno indefesso da più di 20 anni per curare e tutelare le Clos de la Vigne du Palais des Papes, i Compagnons des Côtes du Rhône hanno ripiantato la vigna e riallestito la parcella dopo vari lavori di impermeabilizzazione per i quali era stato necessario sradicare le viti.

Desiderosi di tessere stretti legami tra le aree settentrionali e meridionali della tenuta viticola, i Compagnons des Côtes du Rhône hanno piantato circa 540 ceppi di viti provenienti sia dal nord che dal sud della valle. Questo lavoro è stata realizzato con il sostegno degli allievi del Liceo Viticolo di Orange.

Una scelta che consente di rispettare l’armonia dei vitigni del Rodano ma anche di offrire una tavolozza cromatica e aromatica unica, vera e propria vetrina didattica del territorio.

Sono stati selezionati 12 vitigni:

Per i vini rossi:
Grenache noir, Syrah, Carignan, Cinsault, Mourvèdre, Marselan, Counoise

Per i vini bianchi:
Grenache Blanc, Marsanne, Roussanne, Clairette, Viognier

Un ambiente naturale preservato

Dall’alto del Rocher des Doms, il cui parco custodisce alberi centenari e il primo insediamento preistorico di Avignone, Le Clos de la Vigne du Palais des Papes offre un panorama unico sul Rodano e sulla sua valle. Per armonizzarsi completamente in questo ambiente, i Compagnons des Côtes du Rhône auspicano ornare lo spazio attorno alla vigna con specie vegetali rappresentative della Provenza.

 

540 PIANTE DI VIGNA
12 VITIGNI EMBLEMATICI DEI CÔTES DU RHÔNE
1500 M2 DI SUPERFICIE
150 BOTTIGLIE DI VINI DOC PRODOTTE

Un luogo di cultura e di incontri, vetrina dei vini Côtes du Rhône

Filo conduttore dei Compagnons des Côtes du Rhône, la cultura ha un posto di primo piano in ognuna delle azioni che conducono.

Le Clos de la Vigne du Palais des Papes, vetrina dei Côtes du Rhône, diventa così un vero e proprio luogo di dialogo e di incontro sulla passione della vigna e del vino per le generazioni di domani.

Grazie alla presenza di numerosi viticoltori e di professionisti del settore viticolo, giovani e adulti, francesi e stranieri, semplici curiosi o intenditori esperti potranno accedere tutto l’anno a vari eventi volti a dispensare il sapere viticolo.

I futuri professionisti del settore viticolo possono utilizzare la vigna del Clos du Palais des Papes come supporto di apprendimento e per esercitarsi nei vari lavori di gestione del vigneto.

Iniziazioni all’arte della potatura, alle vendemmie, alla spollonatura, alla legatura, alla sfogliatura, alla lavorazione della terra… Scoperta ed esperienze saranno al centro di questo luogo emblematico, culturale e punto di riferimento storico di Avignone, Capitale dei Côtes du Rhône.

Dalla vigna al bicchiere…

Vendemmiata manualmente, la vigna ha una resa che raggiunge appena 20 ettolitri per ettaro, garanzia di un’ottima concentrazione delle bacche.

Ogni anno, la vinificazione del Clos de la Vigne du Palais des Papes viene curata da un viticoltore membro dei Compagnons des Côtes du Rhône. In cantina, nulla è lasciato al caso affinché i frutti della vite si trasformino in nettare sotto la mano dell’uomo.

Un nettare che prima di farsi assaporare viene lasciato invecchiare pazientemente in cantina.

Occorreranno almeno 2 anni di invecchiamento per avere il privilegio di scoprire questa annata rara e unica.

All’orizzonte del 2021, la vinificazione della prima annata di questa nuova vite emblematica sarà venduta all’asta, la produzione del Clos de la Vigne du Palais des Papes ammonterà a circa 150 bottiglie di denominazione Côtes du Rhône decorate da un grande artista contemporaneo.

I profitti saranno devoluti ad associazioni di beneficienza che sostengono i valori dei Compagnons des Côtes du Rhône.

Vino universale dei Côtes du Rhône, i preziosi flaconi in numero limitato dovrebbero attirare numerosi amatori e collezionisti.

Partners
di Clos de la Vigne du Palais des Papes

Pépinières Guillaume